5 Tecniche scientifiche e pratiche per migliorare la memoria

//5 Tecniche scientifiche e pratiche per migliorare la memoria

La memoria è il luogo in cui depositiamo i nostri ricordi e immagazziniamo le nostre esperienze. È la capacità che ci permette di imparare e adattarci ed è proprio grazie alla memoria che siamo ciò che siamo.

Grazie alla memoria impariamo e cambiamo in base agli stimoli che ci provengono dall’ambiente circostante e grazie a questo potente strumento ricordiamo le persone con cui viviamo, le conversazioni che abbiamo avuto, i luoghi che abbiamo visitato ed è nella memoria che conserviamo le nostre abilità e le nostre capacità professionali.

Godere di una buona memoria dipende da diverse condizioni; influiscono in essa ad esempio l’età, la dieta e la genetica, ma anche fattori ambientali come lo stress, l’attività intellettuale, la qualità del nostro sonno, etc.

Tuttavia, da qualche tempo si è scoperto che la stimolazione cognitiva può migliorare la memoria e può essere un metodo per prevenirne la perdita.

La parola agli esperti

Gli esperti suggeriscono delle strategie assai utili. Una di esse è la memorizzazione attraverso associazioni creative e cioè un modo per focalizzare l’attenzione sui contenuti studiati stabilendo una piccola relazione con elementi divertenti e originali, che attirino l’attenzione dello studente. In questo modo sarà più facile ricordarli.

Gli esperti sostengono anche che occorre fare riposare la nostra mente. La capacità di memorizzazione ha un limite e per questo motivo tende a diminuire dopo un certo numero di ore di studio. Quindi è importante fare diverse pause per memorizzare meglio.

Inoltre, gli studiosi della mente affermano che il corpo è il miglior alleato per sviluppare la memoria e per questo motivo attraverso l’uso dei sensi si possono acquisire risultati migliori a livello di funzione mnemonica a tal proposito è possibile seguire anche un corso di memoria per sviluppare la propria memoria. I sensi, tra l’altro, aiutano a formare immagini nel cervello e producono un maggiore ricordo.

Gli esercizi di memoria

Ma adesso vediamo 5 esercizi che servono a esercitare le facoltà mnemoniche sia negli adulti che nei bambini.

Ascolta musica e gioca a scacchi

Molti studi hanno dimostrato che la musica, in particolare la musica classica. ha un effetto sulle funzioni celebrali. Le note, infatti, stimolano le cellule celebrali. Lo stesso accade con il gioco degli scacchi, perchè richiedono concentrazione, strategie e agilità mentale. Per vincere bisogna attivare la memoria e ricordare i metodi e i sistemi.

Evidenzia le cose più importanti

Sia nello studio, sia nella vita reale, il processo di evidenziare le cose importanti dovrebbe aiutare a focalizzare l’attenzione alle informazioni più importanti e facilita la loro successiva identificazione.

Creare schemi

Molti insegnanti incoraggiano i loro studenti a studiare un argomento tenendo in attenta considerazione i punti chiave, che poi andranno analizzati in modo strutturato e logico. Per fare questo, è importante creare degli schemi o delle mappe concettuali, che imitano il modo in cui il nostro cercello ragiona, ovvero in modo reticolato.

Immergiti nella natura

Stare a contatto con la natura, respirare l’aria pulita di un bosco, rilassarsi in una spiaggia, ha effetti sulla natura e uno studio del Prof. Berman dell’Università americana del Michigan lo conferma.

Il Prof. Berman ha invitato un gruppo di studenti a passeggiare in un bosco vicino l’Università e ad un altro gruppo è stato invece ha chiesto di passeggiare per la città.

I due gruppi poi sono stati testati sulle capacità mnemoniche e gli studenti che sono stati più a contatto con la natura hanno ottenuto risultati superiori rispetto all’altro gruppo.

Prova la meditazione

La meditazione provoca consapevolezza, uno stato mentale in cui ci si concentra sulla situazione attuale, sui sentimenti e su ciò che che ci circonda. Diversi studi hanno dimostrato che la meditazione è efficace per ridurre lo stress e migliorare la concentrazione e la memoria.

Incorporare le tecniche di meditazione nella routine quotidiana quindi è assai importante, insieme ad altri trucchi, come evitare l’assunzione di cibo con un eccessivo contenuto di zucchero. L’assunzione di troppo zucchero, infatti, è stato spesso collegato a diversi problemi di salute, tra cui il declino cognitivo. Invece mangiare pesce e assumere di integratori di olio di pesce può apportare un miglioramento nella memoria, specialmente nelle persone anziane.

2020-01-20T15:26:15+00:00

Info Contatti

Via Enrico Mazzoccolo n. 10 80128 Napoli

Phone: 081 556 13 48

Mobile: +39 334 179 37 30

Web: Centro Scolastico Marconi

Ho letto ed approvo l'informativa sulla privacy ed esprimo il consenso per il trattamento dei miei dati personali su quanto riportato nella pagina "Privacy & Cookie Policy".